HTML5 Video

[av_dropcap1]I[/av_dropcap1]l nuovo tag <video> è una delle più interessanti caratteristiche dell’HTML5 che permette agli sviluppatori web di aggiungere i video in una pagina web senza alcun plugin speciale. Dunque l’HTML5 è una delle più semplici nuove tecniche di video embedding.

Tuttavia purtroppo abbiamo qualche problema nella gestione dei video da parte di alcuni browser:

  • Internet Explorer non supporta il fullscreen per questa tecnologia.
  • Firefox non  suppporta il formato file mp4, dunque per tale browser è necessario creare formati video addizionali.

E’ necessario ovviare a tali problemi a livello di codice come avviene ad esempio, nel plugin WordPress Chameleon, il quale utilizza il Flash backup, ovvero la gestione del video in formato Flash solo qualora il browser non supporti le funzionalità video dell’HTML5.

In pratica, dal momento che i diversi browser web supportano solo alcuni codec video, per sfruttare al meglio il video HTML5 e garantire la massima compatibilità, è necessario preparare il nostro video in tre varianti:

  • H.264
  • OGG Theora
  • WebM

Esempio di codice per i video HTML5:

 

WordPress: formato data non funziona con qTranslate

Possiamo considerare la gestione delle lingue uno dei principali punti deboli della (splendida peraltro) piattaforma WordPress. Per avere un sito wordpress multilingua, una delle migliori soluzioni è installare il plugin qtranslate. Uno dei problemi che mi si è presentato dopo l’installazione di tale plugin su WP 3.0.1 (e superiori) è un errore nel formato data dei post. Veniva stampato a schermo una cosa simile:

 

Posted on %e de %B de %Y by mario

 

Soluzione:

Editare il file qtranslate_utils.php (si trova nella cartella dei plugin (/wp-content/plugins) e sostituire la seguente riga di codice :
$date_parameters[] = '#%#'; $strftime_parameters[] = '%%';

con questa:
$date_parameters[] = '#%#'; $strftime_parameters[] = '%';

 

Sembra che il segno extra di percentule  venga interpretato come stringa, dunque letteralmente, cosicchè la funzione strftime() non riesce a elaborare la variabile correttamente..

Recuperare la password di root di mysql

Non è improbabile che succeda di sovrascrivere la password del proprio mysql, perchè puo’ essere cambiata anche tramite phpmyadmin dal browser.
Con il sistema esposto di seguito, si entra da console in mysql e, scavalcando interfacce e privilegi, si SOVRASCRIVE la password di root.

Entrare nella shell come root e poi:
fermare mysql:

# /etc/init.d/mysql stop

avviare MySql di emergenza (ignora la tabella dei privilegi) con questo comando:

# mysqld_safe --skip-grant-tables --user=mysql &

entrare in mysql:

# mysql

e successivamente, dalla console di mysql:

mysql> USE mysql
mysql> UPDATE user SET password=password('new_password') WHERE user='root';
mysql> FLUSH privileges;

questo cambia la password e ripristina i privilegi, ora killiamo il mysql di emergenza
e riavviamo il demone:

# killall mysqld
# /etc/init.d/mysql start

Riavviare apache.
NOTA: Istruzioni valide solo per i sistemi Linux.