Corso Base WordPress al TalentLab

wordpress-custom-post-typesATTENZIONE: Sono in attesa di indicazioni da parte del Talent-lab per il CORSO AVANZATO e la data di inizio. APPENA MI ARRIVERANNO LE PUBBLICHERO’ IMMEDIATAMENTE QUI.

Grazie!

 

WordPress è il CMS (Content Management System) open source più utilizzato nel mondo, sia dagli utenti meno esperti, grazie all’interfaccia grafica intuitiva e alla facilità di utilizzo, sia da realtà del calibro di PlayStation, Yahoo, eBay e molti altri, grazie all’estrema versatilità e potenza. Tra i vantaggi di WordPress, oltre alla gratuità, c’è una community tra le più ampie che mette a disposizione degli utenti una grande quantità di materiale.
Il corso si rivolge a chiunque abbia necessità, per hobby o per lavoro, di gestire un blog o un sito web e si avvicina a WordPress per la prima volta e si terrà dal 17 Maggio al 14 Giugno 2016 presso le strutture del TalentLab di Padova.

Obiettivi del corso base WordPress sono:

  1. arrivare ad avere il proprio sito Web funzionante attraverso un account WordPress.com e acquisire le conoscenze di base per gestire al meglio la pubblicazione dei propri contenuti.
  2. introdurre i temi del corso avanzato e i vantaggi della piattaforma WordPress.org 

Scarica le slide:

Il link seguente consente di scaricare le slide del corso.
Il file formato PDF verrà aggiornato ogni settimana con i nuovi concetti spiegati a lezione, dunque la versione definitiva verrà caricata il 14 Giugno 2016:

Slide corse base wordpress

 

Il programma del corso base WordPress:

  1. introduzione: perchè WordPress?
    1. il CMS più usato al mondo: Open-source e software free
    2. differenze tra piattaforme .com e .org (sef-hosting)
    3. apertura di un account wordpress.com
    4. impostazioni generali
  2. gestione contenuti:
    1. textarea avanzata: pagine e articoli
    2. commenti
    3. tassonomia: categorie e tag
    4. gerarchia contenuti e menu
  3. l’aspetto grafico
    1. trovare il tema giusto: l’evoluzione dei template e il drag-n-drop
    2. struttura del tema e personalizzazione
    3. menu e widget
    4. gestione contenuti multimediali (immagini e video)
  4. esempi e caratteristiche ulteriori
    1. la multiutenza
    2. piattaforma multidominio
    3. condivisione dei contenuti
    4. backup e accenni sulla migrazione

Uncaught TypeError dopo l’aggiornamento a WordPress 4.5

Uncaught TypeError Divi wordpress

Alcuni temi WordPress da me utilizzati, tra i quali gli ottimi Enfold e Divi, dopo l’aggiornamento del core di WP alla versione 4.5 (ma anche alla 4.4), smettono di funzionare correttamente nelle funzionalità di interazione col Browser, generando un errore javascript del tipo Uncaught TypeError, sia nel front-end che nell’admin area. Ecco l’errore completo nel Back-end:

Uncaught TypeError: Cannot read property ‘model’ of undefined in builder.js

La causa è un aggiornamento di jQuery che non accetta più la sintassi delle stringhe senza virgolette (“), ed è più rigido nella definizione delle variabili, creando problemi di retrocompatibilità.
Un aggiornamento alla nuova versione del tema dovrebbe risolvere, ma non è detto che arrivi puntuale o che sia realmente risolutiva.

Per porre rimedio vi propongo una soluzione da me testata per il tema Divi. Essa consiste nella sostituzione di alcune righe di codice sia per la parte front-end che per quella back-end di WP.

1. Front-end

Nel file /wp-content/themes/Divi/js/custom.js, sostituire la riga 706:

con la riga seguente:

2. Back-end

Nel file Divi/includes/builder/script/builder.js, ci sono due righe come la seguente:

vanno sostituite con la riga seguente:

 

E ci sono le seguenti due funzioni:

..che vanno sostituite con le seguenti:

 

OS media WordPress theme

OS-media theme è un tema WordPress (child theme di Twenty Fourteen), studiato per gestire nel modo migliore i contenuti video on-demand “in evidenza” generati dal plugin OS-media HTML5 featured video

 
os-media-theme1

Il tema consente di gestire nella maniera corretta i Custom post type dedicati ai video generati da plugin OS media plugin. In modo tale che essi vengano mostrati come content featured video, ossia attraverso lo schema a griglia utilizzato dal tema Twentyfourteen per le featured images (come mostrato nell’immagine qui a fianco e nel link alla versione DEMO online).
Il tutto in maniera automatica e senza bisogno di configurazioni.  Le uniche configurazione richieste sono a livello del plugin OS media  per la generazione del player HTML5.
Il tema non richiede configurazioni ma consente customizzazioni, in particolare dei colori (attraverso l’ottimo plugin Fourteen Colors) e del logo nell’intestazione: Appearance->Customize.

 

download OS-media WP theme

link to online DEMO

OS-media video plugin WordPress – versione 2

Video plugin WordPress studiato per trasformare la tua piattaforma preferita in una stazione multimediale per contenuti video responsive, basata sul player HTML5 Video-js ultima versione (5.2.1).

banner-772x250

Il video plugin WordPress OS-media genera un player video HTML5 (Video-js) e consente uno streaming di file in formato mp4/webm/ogv attraverso php sfruttando una tecnica chiamata download progressivo (HTTP pseudo-streaming).

Funziona con tutti i temi WP ma è disegnato specificamente per il tema OS-media, che è in grado di gestire i Custom Post Type (Featured Videos).

DEMO ONLINE pagina ufficiale WordPress

I video possono essere inseriti:

  • nei normali post/pagine attraverso gli shortcodes nella textarea.
  • nei Custom Post Type, un’area dedicata ai  “Featured Video”in cui è possibile inserire un unico video per ogni singola pagina (come le Featured Images di WordPress).

Ci sono 5 possibilità di inserimento dei video:

  • da un percorso locale (PATH) relativo all’installazione WordPress dove si trova il plugin (dopo aver caricato i file via FTP): basterà inserire il percorso locale nell’apposito input delle configs generali ( ad esempio: /opt/lampp/htdocs/wp/wp-content/uploads/video/). [i file trovati dal sistema saranno disponibili nel “file selector”]
  • da un qualsiasi file server o installazione WP: basterà inserire l’URL (http://...). [i file trovati dal sistema saranno disponibili nel “file selector”]
  • da Amazon S3 (Simple Storage Server). [i file trovati dal sistema saranno disponibili nel “file selector”]
  • con un upload diretto dal WordPress media uploader (per piccoli file video da caricare “al-volo”)

    [c 1=”un” 2=”input” 3=”ad” 4=”ogni” 5=”formato” 6=”video<strong>:” 7=”mp4,” 8=”webm,” 9=”ogg</strong>” language=”'è”][/c]

  • da Youtube o Vimeo, semplicemento inserendo l’ID del video [dedicated input]

OSmedia Featured video – Custom Post Type:
Questo video plugin WordPress utilizza un layout specifico suo interno per i singoli post, ma per la lista dei “Featured Video” è necessario usare un template ad hoc (come quelle presente nel tema costruito specificamente per questo plugin: Os-media theme). Tuttavia il plugin riconosce automaticamente alcuni degli ultimi template WP come Twenty Fifteen o Twenty Fourteen. Se il tuo tema non è riconosciuto, viene caricato di default il file layout/osmedia_cpt.php, che potrà essere modificato per visualizzare correttamente i Featured Video nel tuo specifico tema. Per visualizzare il Featured video in un singolo post può essere usata la funzione  Osmedia_video(), a cui possono essere passati tutti i parametri che il plugin gestisce.

OS-media video plugin WordPress - player

OS-media video plugin WordPress – player

Immagine poster per i video:

  • per i normali post e pagine è possibile caricare l’immagine dall’apposito input.
  • Nei Custom Post potranno essere usate le Featured Image di WordPress, in caso non siano presenti tali immagini, il plugin tenterà di caricare dallo stesso percorso dei file video anche le immagini, cercando file con lo stesso nome ma con estensione .jpg.

Option settings:
Alcune configurazioni sono  general config, ovvero non son o presenti nei singoli post e dunque essi hanno influenza anche sui post già creati in orecedenza (per esempio: “local video path”, o “player skin”). Mentre alcune altre sono default setting, ovvero parametri presenti anche nei singoli post e che dunque saranno impostazioni di default per i nuovi post, mentre verranno sovrascritte nei post esistenti dalle configurazioni del singolo post (esempi: “width“, or “autoplay“).

Esempio Shortcode:

[php]
video file=”demo” fileurl="https://s3-eu-west-1.amazonaws.com/” img="http://.." youtube="KTRVYDwfDyU" width="640" height="360"
[/php]

Video-js Skin:
Puoi creare una skin tua per il player semplicemente generando un file css attraverso questo tool: http://codepen.io/heff/pen/EarCt. Dopodichè tale file dovrà essere inserito nella cartella: player/videojs/skin. E’ necessario che il nome del file rifletta il nome della classe principale del foglio di stile (esclusa l’estensione .css).

Screenshots:

[av_masonry_gallery ids=’4768,4766,4765,4788′ items=’4′ columns=’4′ paginate=’pagination’ size=’fixed’ gap=’large’ overlay_fx=’active’ caption_elements=’excerpt’ caption_display=’always’ container_links=’active’ id=”]


List of all parameters of OS-media

IMPORTANT NOTE about old version (1.0):
I featured video post creati attraverso la vecchia versione del plugin devono semplicemente essere ricaricati nell’area admin and, quando appaiono i dati nei meta box, cliccare il bottone “Generate Shortcode” e quindi salvare il post. Questo perchè nella nuova versione i normali post e pagine possono generare video solamente attraverso gli shortcode.

Credits:
OS-media video plugin WordPress è basato su:

OS media – WordPress HTML5 Featured video plugin version 1.1

Plugin WordPress per l’inserimento di video nei post

Vai alla Repository di WordPress.org

Plugin per l’inserimento di video sia tramite tradizionai shortcode che in modalità “Featured”, all’interno di post o pagine WordPress, sia embed da Youtube/Vimeo che self-hosted utilizzando il player HTML5 Videojs.

Questo Plugin ha l’obiettivo di rendere la propria piattaforma WordPress una vera e propria stazione multimediale per la distribuzione di audio/video “on-demand”. Ciò attraverso una doppia modalità di inserimento: Featured per piattaforme video in cui avremo un video “in evidenza” per ogni post/pagina, oppure con il classico meccanismo degli short code aggiunti nella textarea.

Allo stesso tempo, permette l’inserimento nella propria piattaforma WordPress di video da Youtube, da Vimeo e video memorizzati localmente (self-hosted) attraverso un’unica comoda interfaccia relativa ad ogni singolo post/pagina. Utilizza la tecnologia video HTML5 e dunque il nuovo tag <video> e si appoggia all’ottimo player Videojs.

Vi sono due tipi di parametri di configurazione dei video: quelli “generali” (configurabili dalle opzioni generali del plugin, come ad es. la skin del player) e i “postmeta”, ovvero quelli relativi ad ogni singolo post/pagina. Nel caso vi siano sovrapposizioni tra i due (vedi ad esempio le dimensioni del player “height” e “width”), i “postmeta” prevalgono su quelli generali. Ogni volta che si crea un nuovo post vengono in esso importati i parametri delle configurazioni generali (tra cui height e width).

Queste funzionalità sono attivabili per ogni singolscreenshot-1o post attraverso il metabox “Os media Featured Video”. Le modalità Featuredshortcode sono alternative, ovvero con la prima abbiamo la possibilità di creare una vera e propria piattaforma video di distribuzione on-demand, basata sulla stessa logica delle Featured Image di WordPress (una per ogni post). Per visualizzare il video in questo caso , basterà aggiungere al Tema WordPress la funzione PHP:

OSmedia_video($post->ID)

Mentre nella modalità “shortcode” possono essere inseriti più video anche di tipo diverso (self-hosted e embed) nello stesso post attraverso un meccanismo automatico che genera gli shortcode a partire dalla comoda interfaccia di gestione dei parametri del video. Ovviamente gli shortcode sono gestibili solamente al di fuori della modalità “Featured”.

Per i video caricati in modalità self-host attualmente il plugin mette a disposizione l’uploader di WordPress il quale però si basa su PHP e dunque risente delle configurazioni del server in particolare per la dimensione massima dei file caricati (che normalmente è settata a 2-8 MB, troppo poco per i file video!). Ci sono due soluzioni possibili:

(1) O si interviente riconfigurando il motore di PHP aumentando il limite di upload (agendo sul parametro “upload_max_filesize” nel file php.ini);

(2) Oppure si utilizza il protocollo FTP per screenshot-2il trasferimento dei file ai quali poi dovremmo puntare indicando l’URL nell’apposito spazio di input, uno per ogni formato video (mp4, webm, ogv, oltre che per la cover image).

NOTA: in modalità Featured Video la funzionalità di preload dei video è attivata (il caricamento del video parte appena viene caricata la pagina), nel caso contrario in cui i video sono gestiti dagli short code, il preload è disattivato di default per evitare problemi di gestione delle pagine con video multipli. Tale parametro si può anche forzare tramite l’apposito checkbox.
Il parametro Responsive ratio forza il rapporto d’aspetto rispetto ai valori height e width inseriti in modo da compensare eventuali problemi di visualizzazione nella modalità “responsive”, di default il valore relativo all’aspect ratio 16:9 sarà:

9:16*100 = 56.25

Demo online che integra il tema OStheme, un child theme derivato da Twenty Thirteen:

Demo online

Shortcode “video”: Tramite questo shortcode potete inserire un video nel vostro blog di tipo self-hosted, ovvero caricato nel server su cui si appoggia il vostro blog.

Shortcode “youtube”: Tramite questo shortcode potete inserire un video in modalità “embed” proveniente dalla piattaforma Youtube.

Gli shortcode vengono generati automaticamente dal plugin nella textarea (purchè sia disattivata la modalità “Featured video”!) a partire dal metabox “OS media Featured Video”, tramite una comoda interfaccia, dunque non è necessario fornire esempi su inserimento manuale del codice.

NOTA 1:
E’ prevista per Ottobre 2015 la release della versione 2.0 del plugin. Stay tuned!

NOTA 2:

Elenco delle variabili usate [PDF]

WordPress: formato data non funziona con qTranslate

Possiamo considerare la gestione delle lingue uno dei principali punti deboli della (splendida peraltro) piattaforma WordPress. Per avere un sito wordpress multilingua, una delle migliori soluzioni è installare il plugin qtranslate. Uno dei problemi che mi si è presentato dopo l’installazione di tale plugin su WP 3.0.1 (e superiori) è un errore nel formato data dei post. Veniva stampato a schermo una cosa simile:

 

Posted on %e de %B de %Y by mario

 

Soluzione:

Editare il file qtranslate_utils.php (si trova nella cartella dei plugin (/wp-content/plugins) e sostituire la seguente riga di codice :
$date_parameters[] = '#%#'; $strftime_parameters[] = '%%';

con questa:
$date_parameters[] = '#%#'; $strftime_parameters[] = '%';

 

Sembra che il segno extra di percentule  venga interpretato come stringa, dunque letteralmente, cosicchè la funzione strftime() non riesce a elaborare la variabile correttamente..